Acciai per utensili

Tipologie degli Acciai per Utensili

Acciai per utensili: definizione e impiego

Si definiscono acciai da utensili quegli acciai che sono impiegati per la fabbricazione di attrezzi necessari alla lavorazione a caldo o a freddo dei materiali metallici e non metallici in generale. Per le elevate caratteristiche loro richieste, essi sono impiegati anche in altre applicazioni, quali la fabbricazione di strumenti di precisione o di componenti meccanici altamente sollecitati.

Questi acciai sono destinati all’allestimento di attrezzature soggette a sollecitazioni che in fase di progettazione non è sempre possibile definire con assoluta certezza. In taluni casi si deve quindi operare la scelta cercando di trovare un buon compromesso fra caratteristiche talvolta in contrasto fra loro. A seconda dei casi che si pongono all’esame attento dell’utilizzatore, le principali caratteristiche che vengono richieste a questi acciai sono :

  • elevata capacità di taglio,
  • elevata resistenza all’usura,
  • tenacità agli urti ripetuti,
  • resistenza agli shock termici,
  • elevata durezza a caldo e / o a freddo,
  • stabilità dimensionale al trattamento termico.

Caratteristiche

Le principali caratteristiche che vengono richieste agli acciai per utensili sono :

  • elevata capacità di taglio,
  • elevata resistenza all’usura,
  • tenacità agli urti ripetuti,
  • resistenza agli shock termici,
  • elevata durezza a caldo e / o a freddo,
  • stabilità dimensionale al trattamento termico.

Ne consegue che la scelta del tipo di acciaio richieda una attenta valutazione preventiva di tutte le componenti in gioco e comunque è consigliabile che l’utilizzatore chieda anche il parere del fornitore.

Quest’ultimo dovrà a sua volta garantire per i propri prodotti un elevato standard qualitativo, affinchè l’utente possa ottenere i risultati previsti e che questi siano oltretutto ripetitivi. Ricordiamo infatti che in molti casi la scelta del tipo di acciaio da impiegarsi si ricollega ad esperienze precedenti e, per tali motivi, la costanza dei risultati ottenuti diventa una guida fondamentale.

Ciò è ottenibile solo attraverso la messa a punto di accurati cicli di fabbricazione e scrupolosi controlli eseguiti sui prodotti prima della vendita.

Infine è da ricordare che è di fondamentale importanza il corretto trattamento termico di messa in opera che dovrà essere eseguito tenendo conto del fatto che le caratteristiche richieste dall’utilizzo sono largamente influenzate anche da questa operazione. Soprattutto in questi ultimi anni si è assistito ad un concreto sviluppo tecnologico mirato al conseguimento di risultati ottimali ottenuti attraverso la messa a punto e il controllo del trattamento termico finale. In questo contesto si inseriscono anche i moderni trattamenti superficiali (es. C.V.D. – P.V.D. – Nitrurazione Ionica) destinati ad incrementare, in alcuni casi, la durezza e la resistenza ad usura delle attrezzature realizzate con gli acciai per utensili.