Acciai da cementazione

Tipologie di acciai da cementazione

Definizione e impiego

Gli acciai da cementazione sono una particolare categoria di acciai da costruzione con un basso tenore di carbonio, in genere non superiore allo 0,20%, così chiamati perché destinati al trattamento termico di cementazione. Questo trattamento ha lo scopo di diffondere atomi di carbonio sulla superficie dei pezzi, conferendo loro elevata durezza, ottima resistenza all’usura e di renderli tenaci in profondità. L’acciaio da cementazione trova il suo impiego nei particolari meccanici soggetti ad usura come ingranaggi, spinotti, alberi di trasmissione e distribuzione, perni, boccole, chiocciole e via dicendo.

Caratteristiche

Le caratteristiche derivanti dal trattamento termico di cementazione (detta anche carbocementazione) fanno sì che questi acciai siano utilizzati per la costruzione di tutti quei particolari meccanici fortemente soggetti ad usura. 

Tramite il trattamento termico di carbocementazione seguito da tempra martensitica e rinvenimento di distensione si ottiene la fabbricazione di pezzi meccanici che devono essere fortemente induriti sulla superficie. In questo modo si ottiene uno strato superficiale duro e un cuore più tenero, resistente e tenace. Sono usati principalmente nella costruzione di parti meccaniche come ad esempio Riduttori e Ingranaggeria.

Il trattamento di cementazione è sempre seguito da una tempra singola o doppia. La tempra è considerata ottimale, specie se gli acciai in questione tendono ad un ingrossamento del grano. 

Occorre tener presente che minore è la concentrazione di elementi leganti più l’acciaio può risultare difficile da controllare in termini di profondità di cementazione e di durezza superficiale. Il trattamento termico di cementazione può quindi subire delle variazioni considerevoli in base alle caratteristiche chimiche del prodotto.

La nostra offerta di acciai da cementazione

DINEN / UNINorme di riferimentoEsecuzioneStato di fornituraTondi (mm)Quadri (mm)Piatti (mm)Blumi per forgia* (mm)
16MnCr51.7131EN 10084LaminatoRic. Lav.20-78   
16MnCr51.7131EN 10084Pel. rullatoRic. Lav.20-48   
20MnCr51.7147EN 10084LaminatoRic. Lav.30-260   
20MnCr51.7147EN 10084Pel. rullatoRic. Lav.22-60   
16CrNi4 UNI 7846 / EN 10084LaminatoRic. Lav.18-320   
16CrNi41.5714UNI 7846 / EN 10084Pel. rullatoRic. Lav.20-60   
16CrNi4Pb UNI 7846LaminatoRic. Lav.19-135   
16CrNi4Pb UNI 7846TrafilatoRic. Lav.8,30-22   
16NiCr11 UNI 8550LaminatoRic. Lav.18-200  100-300
18NiCrMo5
(17NiCrMo6-4)
1.6566UNI 7846 / EN 10084LaminatoRic. Lav.18-32032-13040×20 –
150×80
100-600 **
18NiCrMo5
(17NiCrMo6-4)
1.6566UNI 7846 / EN 10084ForgiatoRic. Lav.330-650   
18NiCrMo5
(17NiCrMo6-4)
1.6566UNI 7846 / EN 10084TrafilatoRic. Lav.10,30-25,40   
18NiCrMo5Pb UNI 7846LaminatoRic. Lav.22-180   
18NiCrMo5Pb UNI 7846TrafilatoRic. Lav.18-30   
18NiCrMo5Pb UNI 7846Pel. rullatoRic. Lav.20-55   
16NiCrMo12
(14NiCrMo13-4 )
1.6657UNI 7846 / EN 10084LaminatoRic. Lav.18-200   

* Blumi per forgia: stato di fornitura “non trattato”
** disponibile anche 720×600 mm.